Premio Comel 2020 Arti Visive

Premio Comel 2020

Il Premio COMEL Vanna Migliorin Arte Contemporanea (d’ora in avanti “Premio COMEL”) nasce nel 2012 in memoria della Signora Vanna Migliorin, della sua passione per l’arte, del suo entusiasmo nel sostenere progetti innovativi. Vanna Migliorin è stata madre affettuosa e ingegnosa imprenditrice che ha fondato a Latina nel 1968, insieme con il marito Alfonso Mazzola, la CO.ME.L. (Commercio Metalli Latina), azienda leader nel commercio e lavorazione di metalli semilavorati di alluminio, che promuove e sostiene il Premio COMEL in un brillante esempio di sinergia tra arte e impresa ¹.

Una realtà ormai consolidata nel panorama artistico moderno, tra le competizioni europee più innovative, il Premio COMEL Vanna Migliorin Arte Contemporanea ogni anno seleziona le 13 opere che, nel rispetto del tema assegnato, mettano in luce le possibilità espressive, estetiche, comunicative e costruttive dell’alluminio.

Un progetto, giunto all’VIII edizione, che promuove i rapporti interculturali tra i Paesi europei, crea momenti di condivisione e incontro tra artisti, studiosi e pubblico. Dall’edizione del 2017, il Premio COMEL ha ammesso a partecipare non solo gli artisti cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea ma anche gli artisti che vivono e/o lavorano in tutti i Paesi del continente europeo (senza necessariamente avere la cittadinanza del Paese di permanenza).

La partecipazione al bando è gratuita e aperta agli artisti dai 18 anni in su che utilizzino l’alluminio come elemento principale nella realizzazione del lavoro che intendono iscrivere alla competizione.
Ad ogni edizione le 13 opere finaliste, selezionate da una Giuria di esperti, saranno esposte a Latina, nella galleria Spazio COMEL Arte Contemporanea (www.spaziocomel.it), sede esclusiva dell’evento. Al vincitore sarà assegnato il Premio della Giuria, mentre il pubblico che visiterà la mostra sarà chiamato a votare le opere preferite decretando il vincitore del Premio del Pubblico.

Come accade a ogni edizione, nell’ottica di una pianificata ed efficace promozione dei partecipanti e del Premio stesso, è prevista la redazione di un catalogo a cura dell’organizzazione e una mirata diffusione su media specializzati. Inoltre, agli artisti selezionati sarà dedicata un’intervista sulla loro esperienza artistica. Una testimonianza importante che entrerà a far parte del portfolio del sito del Premio. La cura del catalogo e la comunicazione saranno totalmente a carico del Premio COMEL.

L’alluminio è uno dei pochi elementi della tavola periodica ad essere trivalente: ogni suo atomo utilizza ben tre elettroni per combinarsi con altri elementi. Il tema del Premio COMEL 2020, “Legami in alluminio”, sottolinea tale caratteristica: ovvero la propensione naturale di questo metallo ad entrare in contatto, unirsi, collegarsi e fondersi con un altro elemento. Una capacità superiore a quella di molti altri metalli, che fa sì che in natura l’alluminio non si trovi mai solo e assoluto e che anzi si presti a formare un numero decisamente elevato di leghe. La trivalenza diventa dunque metafora di apertura, generosità, scambio e desiderio di legarsi. Un concetto che è molto vicino alle finalità per cui è nato il Premio COMEL: l’incontro, la crescita insieme, l’opportunità di creare legami.

Leggi qui per ulteriori informazioni.

Scadenza: 31.10.2020

Share Button