Open call per testi di fiction, non fiction e poesia Arti Visive

Open call per testi di fiction, non fiction e poesia

Juxta Press accetta ora proposte spontanee di testi di fiction, non fiction e poesia, sia in lingua italiana che in lingua inglese. Temi dei quali ci siamo finora interessati particolarmente includono l’afterlife, la cosa, il cosmo e la giustizia. Ci siamo occupati, tra le altre cose, di saggi e racconti brevi, e lavoriamo con autori come Claire-Louise Bennett, Ubah Cristina Ali Farah, Vincenzo Latronico e Carol Mavor.
Siamo curiosi di scoprire nuove voci e scrittori interessati in questioni relative alla filosofia e alla cultura visuale contemporanea. I testi accettati saranno inseriti all’interno di una nuova sezione del nostro sito dedicata alle parole di artisti e scrittori, sia affermati che emergenti. Le proposte dovranno essere di 1000 – 1500 parole ed essere inedite. È possibile proporre lo stesso testo anche per altre open call, ma vi chiediamo di informarci qualora questo venisse selezionato per la pubblicazione. Sono ammesse traduzioni, ma dovranno essere accompagnate da una copia del testo originale.
Tutte le proposte dovranno essere inviate, accompagnate da una lettera di presentazione, all’indirizzo submissions at juxtapress.it.

undefined


Leggi qui per maggiori dettagli.

Scadenza: 30.9.2020

Share Button