OGA Visual Art Exhibitions Archivio

OGA Visual Art Exhibitions

Prima di tutto, gli argomenti trattati per la nuova stagione delle mostre saranno solo quelli riguardanti l’erotismo, la sessualità, ecc… e saranno accettati anche lavori espliciti e senza censura.

Le mostre verranno realizzate negli spazi dell’OGA tra l’ottobre 2020 e il giugno 2021.

———————————————–

Nato nel 2013, lo spazio dell’OGA (Ospizio Giovani Artisti) organizza mostre con opere d’arte contemporanea e moderna che provengono esclusivamente dalla Collezione dell’OGA. Queste opere sono generalmente donate all’OGA dagli stessi artisti al fine di creare mostre tematiche che riflettono continuamente il ruolo del coinvolgimento dell’arte nella società di oggi.

È molto importante dire che l’OGA è nato con l’intento ironico di esporre solo opere realizzate da artisti di età superiore ai 35 anni, in opposizione provocatoria a festival e istituzioni che cercano solo giovani artisti. In ogni caso in occasione delle Mostre VideoArt questo limite non sarà pienamente rispettato. È vero, tuttavia, che gli artisti di età superiore ai 35 anni avranno più possibilità di essere selezionati, cercando di rispettare il più possibile la regola principale dello spazio espositivo.

Regolamento

Le opere video selezionate saranno proiettate nelle prossime mostre collettive della stagione 2020/2021 dell’OGA (ma potrebbero anche essere selezionate subito opere interessanti per la stagione delle mostre già in corso).

Si prega di leggere queste importanti regole prima di proporre lavori:

Sezione video:
- I video verranno proiettati in sequenza su uno o più monitor.
- Non è possibile inviare installazioni video o video per le proiezioni in loop.
- Gli artisti selezionati possono anche inviare una delle loro opere fisiche della loro ricerca artistica (anche se non necessariamente correlata al video), che sarà esposta nella mostra in cui sarà presente il loro video. Per essere esposta, l’opera deve essere firmata dall’artista ed avere titolo e anno di realizzazione. Queste opere devono essere inviate all’OGA a spese dell’artista stesso e si ricorda che non verranno restituite. Entreranno a far parte della collezione OGA e potranno essere esibite anche in mostre successive. Naturalmente, l’artista sarà sempre informato di queste mostre e sarà in grado di vedere la documentazione della mostra sul sito Web OGA e sulla pagina corrispondente su Facebook.

Foto e arte visiva:
- Gli artisti selezionati devono inviare (o consegnare personalmente) ‘materialmente’ le opere selezionate. Per essere esposte, le opere devono essere firmate dall’artista e avere titolo e anno di realizzazione. Queste opere devono essere inviate all’OGA a spese dell’artista stesso e si ricorda che non verranno restituite. Entreranno a far parte della collezione OGA e potranno essere esibite anche in mostre successive. Naturalmente, l’artista sarà sempre informato di queste mostre e sarà in grado di vedere la documentazione della mostra sul sito dell’OGA e sulla pagina corrispondente su Facebook.


Leggi qui per maggiori dettagli.

Scadenza: 31.7.2020

Share Button