CONCORSO DI IDEE “LE ALI DELL’IDENTITA'” Archivio

CONCORSO DI IDEE “LE ALI DELL’IDENTITA’”

La cooperativa di comunità “Identità e bellezza” , in qualità di gestore del Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca, ha il piacere di indire il bando del concorso di idee “Le Ali dell’Identità”.
Il concorso  è dedicato a Dedalo, personaggio che il mito lega anche a Sciacca attribuendogli la creazione delle strutture labirintiche delle grotte vaporose. Il mito di Dedalo è legato a tutto il territorio agrigentino poiché è qui che arrivò dopo la lunga traversata da Creta con le sue ali di cera durante la quale perse il figlio Icaro, forse proprio nei pressi di Sciacca. Ma tutto questo è leggenda. Una leggenda importante, conosciuta in tutto il mondo, legata al sogno di una libertà costruita con le proprie mani.
Per tale motivo il Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca vuole legare la sua identità a tale figura mitologica e intende organizzare l’evento “Dedalo a Sciacca”, in programma per la prossima estate.

A tal fine è indetto il presente concorso di idee finalizzato alla realizzazione di un’installazione o scultura che raffiguri Dedalo con le ali spiegate. Per la comunicazione dell’evento si chiede anche la realizzazione di un logo connesso all’opera d’arte realizzata.

In palio un premio di 4000 euro che andrà al progetto opera/logo che più avrà convinto la commissione.
Il bando scadrà il 15 Dicembre 2020, è gratuito ed è aperto a grafici, illustratori e artisti, maggiorenni e senza limitazione alcuna. La partecipazione è consentita in maniera singola o in gruppo.

Di seguito il bando e la scheda di partecipazione.

BANDO DI PARTECIPAZIONE

La Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza”, in qualità di soggetto gestore del Museo Diffuso dei 5 Sensi, indice un bando per l’ideazione di un evento dedicato alla valorizzazione dell’identità e della memoria, in cui presentare un’opera d’arte, realizzata per l’occasione e parte integrante di questo bando, raffigurante la figura di Dedalo, personaggio leggendario che appartiene alla memoria e alla storia del territorio di Sciacca.

Art. 1 – Finalità

Il presente avviso è volto all’ideazione di un evento finalizzato a ravvivare la memoria di Dedalo, il primo uomo che, secondo le leggende, fu capace di costruire delle ali per volare e a cui il territorio di Sciacca è legato, attraverso la progettazione e realizzazione di un’opera scultorea o installazione in cui sia rappresentato il mito di Dedalo.
Congiuntamente all’opera scultorea si chiede agli aderenti di realizzare anche un logo progettato appositamente per la comunicazione dell’evento, avente come soggetto sempre Dedalo, coordinato e coerente con l’opera scultorea e che si richiami al Museo Diffuso dei 5 Sensi del quale la Cooperativa è gestore nonchè ideatrice dell’evento.

Dedalo, per fuggire dal re cretese Minosse, costruì delle ali di cera per lui e per il figlio Icaro ed insieme volarono verso una nuova terra che li potesse accogliere: purtroppo il figlio precipitò e solo il padre riuscì a portare a termine l’impresa. Dopo la tragica scomparsa di Icaro, o forse proprio a causa di questo avvenimento, Dedalo sembra sia atterrato nei dintorni di Sciacca, ai piedi del monte Kronio per poi essere accolto dal re dei Monti Sicani Kokalos. Alcune leggende raccontano che le famose stufe vaporose del Monte Kronio siano state progettate proprio dal famoso architetto ateniese probabilmente in memoria del figlio scomparso: un ospedale “naturale” nelle viscere del monte dove poter guarire molte patologie grazie ai suoi vapori dalle proprietà curative uniche al mondo. Non è un caso che un antro delle stufe vaporose sia stato denominato “Antro di Dedalo”. Gli anfratti e le cavità del monte sembrano peraltro ricordare la struttura di un complesso labirinto simile a quello progettato da Dedalo per rinchiudervi il Minotauro.

Il Museo Diffuso dei 5 Sensi di Sciacca ha scelto di legare il proprio simbolo agli aspetti più positivi di questo personaggio leggendario, di ispirarsi al suo desiderio di libertà, alla sua creatività finalizzata a trovare strumenti che prima non esistevano e a risolvere situazioni complesse, al valore simbolico delle sue ali, alla sua sete di conoscenza.
E’ per questo che il Museo Diffuso ha deciso di realizzare un’opera che raffiguri Dedalo e che diventi il suo simbolo rappresentativo. L’opera sarà esposta presso la sede del Museo Diffuso dei 5 Sensi ed in tutte le occasioni e quei luoghi in cui si renda utile o necessario esporla.

Il logo, da creare per l’occasione, dovrà avere una grafica coordinata con l’opera d’arte e il loro messaggio, in termini di comunicazione, deve raffigurare la figura di Dedalo con le ali aperte e richiamare l’attuale logo del Museo Diffuso dei 5 Sensi.

Art. 2 – Partecipazione e destinatari

Il concorso è aperto a grafici, illustratori e artisti, maggiorenni e senza limitazione alcuna.
Ogni partecipante potrà presentare un solo elaborato/progetto proposta di opera e relativo logo per la comunicazione dell’evento.
I partecipanti possono presentare le loro proposte individualmente oppure in gruppo.
I componenti della commissione valutatrice non possono partecipare al concorso.

Art. 3 – Caratteristiche tecniche

L’opera deve consistere in una installazione o scultura. Essa dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • essere progettata in piena libertà stilistica e con qualsiasi materiale;
  • essere idonea all’esposizione sia in ambienti esterni che interni con eventuale supporto/sostegno;
  • essere trasportabile e quindi di altezza minima 50 cm e non superiore i 200 cm e non superare gli 80 kg di peso;
  • avere come base rappresentativa Dedalo con le ali spiegate;

Il logo per la comunicazione dell’evento deve avere le seguenti caratteristiche:

  • i colori dovranno essere realizzati in quadricromia (riprendendo i colori del logo attuale) e in bianco e nero;
  • essere adatto o adattabile a qualunque media utilizzato;
  • adattabile a diverse dimensioni, ingrandibile o riducibile, mantenendo sempre la sua efficacia su diverse dimensioni, superfici e usi, sia nella riproduzione a colori che in bianco e nero;
  • essere riproducibile mantenendo la sua efficacia in qualsiasi dimensione, formato e tipologia di stampa;
  • dovrà contenere le parole “Museo Diffuso dei 5 Sensi”
  • in nessun caso dovrà riportare il nome dell’autore
  • deve rappresentare Dedalo con le ali spiegate
  • deve richiamare e includere, in qualche forma, l’attuale logo del MD5S e i suoi colori

Sia logo che opera devono:

  • essere originali, inediti, sviluppati espressamente per il concorso, esteticamente efficaci e facilmente distinguibili.
  • non infrangere o violare i diritti di terzi, inclusi copyright, marchi, brevetti e qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale;
  • non devono contenere effigi o fotografie o altri elementi identificativi, senza autorizzazione;

Art. 4 – Modalità di iscrizione e termini di scadenza

La partecipazione all’iniziativa è gratuita.
La proposta può essere presenta via PEC, all’indirizzo identitaebellezza@pec.it, ovvero tramite raccomandata A/R indirizzata a: Via Figuli 11, 92019 Sciacca. Nel caso di invio tramite raccomandata A/R sulla parte esterna della busta dovrà essere riportata la dicitura: “CONCORSO DI IDEE – LE ALI DELL’IDENTITÀ”.

Le proposte dovranno pervenire inderogabilmente entro il 15 dicembre 2020.
In caso di invio tramite raccomandata A/R, ai fini della presentazione farà fede la data di spedizione della stessa.

La proposta deve contenere:

  • la domanda di partecipazione (redatta secondo il format di cui all’Allegato A), datata e firmata con allegata copia del documento di riconoscimento del firmatario (scansionata in formato PDF nel caso di invio tramite PEC);
  • un file da trasferire in formato pdf contenente il logo e il progetto dell’opera. Nel caso di invio tramite raccomandata A/R dovrà essere allegata chiavetta USB contenente detti files;
  • nel caso di proposta associata devono essere allegate tutte le dichiarazioni degli associati indicante il nominativo del referente (nel caso di presentazione via PEC devono essere scansionate in formato PDF)
  • il modulo di cessione copyright (Allegato B)
  • copia dei documenti di identità e dell’eventuale curriculum artistico, in corso di validità, dei partecipanti al concorso

Art. 5 – Selezione

La valutazione delle proposte sarà effettuata da un’apposita Commissione nominata dal Consiglio di Amministrazione della Cooperativa di Comunità, composta da sette (7) componenti, di cui quattro (4) individuati all’interno del CDA, due (2) esterni al CDA ma aderenti al Museo Diffuso e un (1) professionista esterno.
I componenti esterni della Commissione sono individuati tra figure di comprovata esperienza e competenza nel settore delle attività culturali e associative, delle professioni legate all’arte, alla creatività e alla cultura e/o di comprovata esperienza nei settori della grafica, dell’illustrazione, del design e della stampa.
La Commissione nomina al suo interno un Presidente. La partecipazione alla Commissione è a titolo gratuito e non comporta alcun onere per la Cooperativa di Comunità.
Le proposte saranno anonimizzate dalla segreteria del concorso, prima di essere sottoposte alla valutazione della Commissione.
Alla scadenza dei termini per la partecipazione al concorso, la Commissione di valutazione, composta dai componenti valuterà le proposte presentate secondo i seguenti criteri:

✓creatività e originalità fino a 20 punti
✓ immediatezza e forza comunicativa fino a 30 punti
✓ coerenza con le finalità del Museo Diffuso e con la sua identità, fino a 30 punti
✓ applicabilità/versatilità del logo e trasportabilità dell’opera fino a 20 punti

La Commissione aggiudicherà la proposta vincente a proprio insindacabile giudizio.
Si riserva inoltre di dichiarare un vincitore anche nel caso pervenga una sola proposta valida purché meritevole.
La Commissione si riserva il diritto di non proclamare alcun vincitore qualora nessun progetto concorrente sia ritenuto idoneo.
Esaurite le procedure di selezione delle proposte ideative e progettuali, la Commissione di
valutazione procederà alla redazione della graduatoria definitiva di merito delle proposte ideative e progettuali ammesse.
Il giudizio della Commissione è inappellabile e insindacabile.

L’esito del concorso verrà pubblicato il 15 gennaio 2021 sul sito internet www.museodiffusosciacca.it

L’opera vincitrice dovrà essere realizzata entro il 15 marzo 2021

Il vincitore del concorso, dovrà provvedere alla realizzazione dell’opera proposta.

Il vincitore del concorso dovrà successivamente fornire il file originale del logo (dimensioni 4000×4000 pixel max 3 MB, formato immagine png, fondo bianco e trasparente, risoluzione 300 dpi e, relativamente ai testi, dovrà includere i font utilizzati). Il file originario dovrà avere i livelli aperti.

Art. 6 – Premio

Alla proposta ideativa e progettuale dell’opera prescelta con annesso logo per la comunicazione dell’evento sarà corrisposta la somma di € 4000,00 (quattromila) quale premio per il miglior lavoro presentato. Importo che serve a coprire l’interezza dei costi, la realizzazione materiale dell’opera e le successive spese di recapito sul luogo dell’esposizione. Il premio è comprensivo di tutti gli oneri al lordo di eventuali ritenute di legge.
Nel caso in cui le suddette proposte siano state presentate in forma associata, il premio verrà corrisposto al referente della proposta.
Il vincitore dovrà rilasciare ricevuta/quietanza di avvenuto pagamento.
L’evento di presentazione sarà organizzato di concerto e col supporto della Cooperativa Identità e Bellezza e pubblicizzato in maniera tale da dare al tutto la massima promozione e visibilità.

Art. 7 – Diritti di proprietà intellettuale

Il progettista, il cui progetto verrà selezionato con il presente Avviso, cederà l’opera e il logo con i diritti di utilizzazione economica alla Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza” che acquisterà la piena ed esclusiva proprietà ed il possesso degli esemplari originali, nonché il complesso dei diritti esclusivi di utilizzazione economica di detta opera, inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, il diritto di pubblicazione, di riproduzione dell’opera e del logo, in qualunque modo e forma, il diritto di diffusione e comunicazione al pubblico, anche in forma interattiva e su reti telematiche, oltre al diritto di distribuzione, senza limiti di tempo e con estensione di detti diritti a qualunque territorio nel mondo in cui l’opera può essere utilizzata.
La Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza” acquisirà inoltre il diritto all’elaborazione del logo, rientrando tra le sue facoltà anche quella di apportare adattamenti, modificazioni, aggiunte ed eseguire rifacimenti parziali del logo stesso e potrà chiedere l’ausilio del progettista per procedere ad elaborazioni e modifiche del logo, che si dovrà rendere disponibile a fornire il proprio apporto.

Il progettista il cui opera e logo verranno selezionati si impegnerà a tenere indenne e manlevare la Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza” da ogni e qualsiasi pretesa, azione, procedimento avanzato o intrapreso per violazione di eventuali diritti di proprietà intellettuale di terzi in relazione sia ai contenuti dell’opera e del logo che all’uso ed impiego dell’opera e del logo per gli scopi del progetto. Il progettista terrà pertanto indenne ed esonera sin d’ora la Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza” da ogni e qualsiasi responsabilità, fatta valere da terzi, danno o spesa direttamente o indirettamente connessi con l’uso ed i contenuti del logo.
Il progettista presterà la propria assistenza e collaborazione qualora i diritti di utilizzazione economica del logo venissero violati da terzi.

Art. 8 – Informativa

In relazione al nuovo Regolamento Europeo n.679/2016 (“GDPR”) recante disposizioni a tutela delle persone ed altri soggetti, rispetto al trattamento dei dati personali, s’informa che i dati anagrafici, personali ed identificativi saranno inseriti e registrati nell’archivio della Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza”, ed utilizzati esclusivamente ai fini inerenti il contesto del concorso. I dati dei partecipanti non saranno comunicati o diffusi a terzi per finalità commerciali.

Art. 9 – Esclusione

Sono motivo di esclusione alla partecipazione al Concorso:

  • le proposte pervenute dopo la data di scadenza;
  • la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;
  • l’incompleta o mancata presentazione degli elaborati prescritti dal presente bando.
    Saranno esclusi dalla partecipazione al concorso tutti coloro che non si atterranno alle norme sopra elencate.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata delle disposizioni del presente bando.

Il presente regolamento potrà subire integrazioni e/o modifiche per la migliore riuscita della manifestazione.

Per ulteriori informazioni: www.museodiffusosciacca.it info@museodiffusosciacca.it – Tel. 3343220888

undefined


Leggi qui per maggiori dettagli.

Scadenza: 15.12.2020

Share Button