concorso di fotografia documentaria "1801 passaggi" Archivio

concorso di fotografia documentaria “1801 passaggi”

LE 1801 FOTOGRAFIE DI FRANK CANCIAN 

1801 sono gli scatti realizzati a Lacedonia nel 1957, in circa 7 mesi, dal fotografo statunitense Frank Cancian, quando, studente di 22 anni, grazie a una borsa di studio soggiornò nel borgo rurale irpino “per capire come le persone vivevano e per fotografarne la quotidianità”.

Il lavoro fotografico del giovane Cancian – reso possibile dalla partecipazione alla vita quotidiana della comunità lacedoniese e caratterizzato da una sensibilità etnografica che, negli anni successivi, sarebbe stata alla base della sua scelta di dedicarsi alla ricerca e all’insegnamento dell’antropologia – esplora tutti gli ambiti di vita di una comunità rurale colta nel cruciale momento di passaggio degli anni ‘50 del secolo scorso, allorché l’industrializzazione del paese, l’espansione dei consumi e l’abbandono delle campagne erano ormai avviati. Della sua opera colpisce la profondità descrittiva nei vari piani di lettura, che ne conferma l’elevato valore umanistico-culturale e artistico-visivo.

IL PROGETTO

“1801 PASSAGGI” Il progetto “1801 passaggi” affianca la creazione di un archivio fotografico dell’opera di Frank Cancian a un concorso-mostra. Esso intende realizzare un percorso/confronto tra passato e futuro che, proiettato negli anni a venire, si propone, coniugando lo sguardo etnografico con la fotografia e indagando l’evoluzione dell’essere umano, un duplice obiettivo: da una parte, l’iniziativa mira a divulgare il lavoro svolto da Frank Cancian (oggi professore emerito di Antropologia all’Università di Irvine, California) come documento storico-etnografico relativo al passato di una comunità e, più in generale, di una forma di vita come quella dei piccoli borghi rurali del Meridione italiano; al tempo stesso, mediante il concorso il MAVI acquisisce nuove immagini fotografiche, selezionate utilizzando le fotografie di Cancian come chiave di lettura di piccole realtà sociali nelle loro trasformazioni contemporanee, e per questa via accumula una testimonianza dinamica dei cambiamenti della persona e della società, e dell’evoluzione dello sguardo fotografico su di esse.

IL CONCORSO

Una selezione di 20/30 foto inedite di Cancian costituisce ogni anno la base del concorso, nel quale gli autori e vengono chiamati a presentare proprie opere che trovino riferimento nelle foto di volta in volta selezionate dal fondo Cancian e propongano una libera reinterpretazione attualizzata di quelle immagini. Dopo lo svolgimento del concorso, la mostra fotografica “1801 passaggi” presenta quindi le foto di Cancian individuate come tema dell’anno e altrettanti scatti che la giuria del concorso seleziona fra tutti quelli presentati dai partecipanti.

Leggi qui per maggiori dettagli.

Scadenza: 30.9.2018

Share Button