CALL PER RESIDENZA TEATRALE IN BASILICATA Archivio

CALL PER RESIDENZA TEATRALE IN BASILICATA

A Satriano la terza edizione di RETE Ospitale: al via le call per residenze artistiche e giuria di comunità

La Compagnia Petra promuove il progetto che fa del teatro un motore di crescita collettiva non solo locale.

RE.TE. OSPITALE è l’acronimo che racconta di un progetto di residenze artistiche ad alto valore territoriale.
La Compagnia teatrale Petra è pronta a far partire la terza edizione del progetto che, quest’anno, sarà sviluppato nell’ambito del bando “Per chi crea”, promosso da SIAE e MIBACT, che Petra ha vinto superando una partecipata competizione nazionale e con il patrocinio del Comune di Satriano di Lucania (Pz).

“RE.sidenza TE.atrale OSPITALE” è un programma di residenza artistica che ha l’obiettivo di selezionare realtà teatrali e progetti artistici innovativi, originali e, soprattutto, capaci di dialogare e crescere con la comunità locale. Satriano di Lucania, luogo di adozione della compagnia lucana, sarà infatti protagonista del progetto.

Le due residenze artistiche che Petra mette a disposizione di altrettante compagnie si svolgeranno proprio nel paese e avranno come base il Teatro “G. A. Anzani”: in primavera i collettivi artistici selezionati trascorreranno alcune settimane a Satriano di Lucania (PZ), in un’esperienza di produzione che coinvolgerà attivamente gli abitanti del luogo.

La comunità locale di Satriano di Lucania e dei comuni limitrofi (ma sono gradite adesioni anche da fuori regione) affronterà l’esperienza in una duplice veste: da un lato pubblico e animatore della residenza, punto di riferimento per gli artisti che raggiungeranno il paese. Dall’altro i cittadini interessati potranno partecipare alla Giuria di Comunità e selezionare le compagnie che si aggiudicheranno la residenza con Petra, dopo aver conosciuto, studiato e “giudicato” tutte le candidature arrivate in Basilicata.

Sarà un’importante occasione di crescita collettiva: un gruppo di cittadini senza alcuna qualifica nel settore, ma composto da persone portatrici della sola voglia di entrare in relazione col teatro, diventeranno interlocutori sensibili e critici sulle proposte: non più semplici spettatori, ma fruitori consapevoli dell’intero processo di creazione, nell’ottica di una direzione artistica condivisa, idea e cuore di Petra che vuole aprirsi alla condivisione delle scelte.

Le call per le candidature di compagnie e artisti, aperte da oggi 20 dicembre, scadono il prossimo 31 GENNAIO. Al link www.compagniateatralepetra.com/residenzateatraleospitale sono reperibili i modelli e le informazioni necessarie a partecipare.

La particolarità di questa edizione di RETE Ospitale è che, secondo quanto previsto da SIAE e MIBACT, sarà dedicata ad artisti Under 35 (almeno l’80% dei componenti di ciascun “collettivo” dovrà avere un’età non superiore ai 35 anni ed essere residente in Italia). Per tutta la durata della residenza sono in programma workshop, incontri, eventi di presentazione, formazione per gli artisti vincitori e per gli operatori di settore.

Il programma RE.TE. OSPITALE ha molteplici obiettivi: favorire luoghi e tempi per lo studio, la ricerca e la creazione artistica, valorizzare le giovani generazioni e gli artisti emergenti, favorire lo scambio di esperienze tra gli artisti che operano nel contesto nazionale e le realtà locali, consentire l’apertura del territorio alle realtà artistiche nazionali; favorire azioni per consolidare un circuito di luoghi e iniziative per la promozione dell’arte come strumento di crescita culturale e di sviluppo sociale ed economico.


Leggi qui per maggiori dettagli.

Scadenza: 31.1.2020

Share Button