Arte e scienza:  una open call per residenze artistiche e performance

Arte e scienza: una open call per residenze artistiche e performance

Le arti performative proveranno a raccontare la scienza, gli scienziati, le loro ricerche e le metodologie di lavoro, offrendo sguardi inediti, suggestioni, intrecci fra espressione razionale e sfera emotiva. Dal canto loro studiosi e scienziati si metteranno in gioco, si racconteranno, esploreranno i lati estetici e poetici del proprio mestiere. Sono questi gli obiettivi del progetto “ARS. Arti, relazioni, scienze” che lancia una open call per individuare giovani artisti interessati a presentare performance e spettacoli o a partecipare a una residenza artistica presso Fondazione WWF Italia – Area marina protetta di Miramare e OGS Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di Trieste.

Al centro di questa “chiamata” c’è il concetto chiave di “cambiamento climatico”, che potrà essere declinato in diverse direzioni, seguendo gli spunti e le suggestioni che emergeranno dal dialogo e dal confronto tra artisti e ricercatori. A fare da location saranno i suggestivi spazi dell’area marina protetta di Miramare e i laboratori di ricerca dell’OGS. Insieme, drammaturghi, registi, attori, videomaker, danzatori ricercatori e scienziati si interrogheranno sulla crisi climatica e sull’impatto che ha sugli ambienti e sugli ecosistemi marini, a livello globale e locale. Indagheranno inoltre come si effettua l’analisi dello stato attuale dell’ambiente, su cosa si basa la conoscenza della sua evoluzione nel passato e la costruzione di possibili scenari futuri. Si soffermeranno sulle infrastrutture che permettono
all’OGS di svolgere la propria ricerca e sulle misure di mitigazione e di adattamento è possibile attuare.

Gli artisti interessati, potranno candidarsi entro il 30 giugno. Il bando è rivolto a singoli artisti, gruppi, collettivi, compagnie (residenti in Italia o all’estero e maggiorenni) interessati
a presentare spettacoli o creazioni interdisciplinari che vedano in particolar modo valorizzato il dialogo fra i diversi linguaggi espressivi (performance, teatro, danza, musica, installazioni, etc.) e la creazione di installazione e/o la realizzazione di performances negli spazi naturali e di ricerca. I progetti dovranno promuovere metodologie, pratiche e linguaggi utili a una crescita personale e professionale per tutti i soggetti coinvolti; basarsi su un lavoro di ricerca sul campo; valorizzare gli enti della regione che pongono al centro della loro attività lo studio del clima.

Leggi qui per maggiori informazioni.

Equidistanze | Residenze Artistiche 2022

Equidistanze | Residenze Artistiche 2022

Il termine per inviare la propria candidatura per la terza edizione del progetto Equidistanze | Residenze Artistiche è stato posticipato: le candidature potranno essere inviate fino al 30 maggio 2022!

Il progetto Equidistanze | Residenze Artistiche nasce durante il lockdown 2020 quando Alessandra Carini, fondatrice della galleria Magazzeno Art Gallery, decide di ospitare nella sua casa di campagna 32 artistə nei mesi di luglio e agosto per sostenerlə durante un lungo periodo di crisi. Nel 2020 e nel 2021 esce un bando rivolto ad artistə emergentə e professionistə che riceve più di 200 richieste provenienti da tutta Italia. A tuttə gli artistə selezionatə viene offerto vitto, alloggio e materiali di base e la possibilità di lavorare insieme in un ambiente lontano dallo stress cittadino a stretto contatto con la natura.

Da quest’anno il progetto si concentrerà sulla realizzazione di un museo diffuso: le opere degli artistə selezionatə saranno opere di land art, murales, sculture e installazioni tutte site specific pensate per i luoghi appositamente scelti.

Le opere interagiranno e dialogheranno direttamente con il territorio e prediligeranno, in un’ottica di sostenibilità dell’arte e delle sue materie prime, l’utilizzo di spazi marginali di recupero come parte del patrimonio locale. I cittadini metteranno a disposizione i loro terreni e i loro giardini per costruire un percorso espositivo visibile dalle vie principali percorribili.

Fino al 30 maggio 2022 è possibile inviare la candidatura per partecipare alle residenze che si terranno a Filetto (RA) dal 29 giugno al 29 agosto 2022.

Il bando è consultabile al link www.magazzeno.eu/residenze-artistiche

Per ulteriori informazioni consultare la pagina Instagram @equidistanze oppure scrivere a equidistanze@magazzeno.eu

Curatrici: Alessandra Carini, Benedetta Pezzi

Assistente tecnico storico-artistico: Nicola Montalbini

Esperto di Arte Urbana: Marco Miccoli

Progetto ideato da Magazzeno Art Gallery, organizzato da Associazione Culturale XX, con il sostegno di Associazione Culturale Indastria e Bonobolabo

Equidistanze | Residenze Artistiche 2022

Equidistanze | Residenze Artistiche 2022

MAG-Magazzeno Art Gallery annuncia la terza edizione di Equidistanze l Residenze Artistiche, una residenza artistica organizzata dall’Associazione Culturale XX che si terrà dal 29 giugno al 29 agosto 2022. Le candidature sono aperte fino al 30 maggio 2022!

Per info: equidistanze@magazzeno.eu

Bando Cura 2022 – Residenze artistiche interregionali

Bando Cura 2022 – Residenze artistiche interregionali

Il progetto CURA è dedicato a tutti quegli artisti che hanno bisogno di tempo e vogliono mettere cura nel proprio lavoro in una prospettiva che vede il loro afflato creativo aprirsi ad una forte e irripetibile relazione con l’ambiente artistico e col mondo circostante. Lo scopo è quindi duplice: da una parte sollecitare il lavoro degli artisti ad una accurata ricerca sia delle radici profonde che soggiacciono al loro atto creativo, sia degli elementi tecnici e costituivi del loro lavoro e dall’altro favorire un dialogo strutturato tra l’artista con i propri colleghi (artisti, critici, operatori) e con quell’ecosistema vivo e produttivo di relazioni che è tutto il mondo circostante, con “spettatori esperti e non”, in modo da poter dare degli stimoli ai medesimi per approfondirlo.

La durata della residenza varia in base alle disposizioni regionali e viene specificata per ciascuna residenza. Il periodo in cui si svolgeranno le residenze verrà concordato con ciascuna struttura – compatibilmente al calendario dei titolari – a seguito della selezione.

Qualora il lavoro fosse ritenuto idoneo, verrà richiesto all’artista/compagnia un momento di restituzione che potrà variare in rapporto ai singoli progetti. Alla compagnia in residenza verranno inoltre richiesti, compatibilmente con le esigenze del suo lavoro, dei momenti di incontro e scambio con il territorio quali incontri con il pubblico, workshop, laboratori, ecc.

Per partecipare alle selezioni del bando è necessario presentare un lavoro già parzialmente strutturato ma ancora in fase di sviluppo e che, di conseguenza, non abbia ancora debuttato nella sua forma definitiva e non preveda di debuttare prima del periodo di residenza. Qualora sia già prevista una data di debutto si prega di indicarla nella scheda di progetto.

Alle compagnie selezionate dal bando CURA è fatto obbligo di inserire nei crediti dello spettacolo selezionato la dicitura: “Con il supporto di… (nomi completi dei due partner dell’attraversamento) nell’ambito del progetto CURA 2022“.

Leggi qui per maggiori informazioni.

KRAKK – residenze artistiche di Santarcangelo Festival

KRAKK – residenze artistiche di Santarcangelo Festival

KRAKK è il programma di residenze artistiche promosso da Santarcangelo Festival, occasione per gruppi, artiste e artisti che abbiano desiderio e necessità di realizzare un periodo di sviluppo e ricerca per progetti in fase di creazione o prova. La call è aperta alle pratiche più varie, dal teatro, alla danza, alle arti performative.
Al termine del periodo di residenza, diamo alle compagnie e ai performer l’opportunità di organizzare un momento di incontro pubblico sotto forma di sharing, conversazioni, laboratori, proiezioni – oltre alla possibilità di tutoraggio e guida sui progetti da parte della direzione artistica e dello staff del Festival. L’incontro pubblico a termine del periodo di residenza è a discrezione della compagnia.

Condizioni
il Lavatoio può essere offerto per un massimo di due settimane, nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2022;
il Lavatoio ha una dotazione tecnica di base, a disposizione delle compagnie in residenza;
la foresteria comprende tre camere da letto condivise e due bagni, per un massimo di otto persone; salone e cucina attrezzata sono spazi in comune;
il progetto non prevede un supporto economico, né sono previsti costi d’affitto per l’utilizzo degli spazi. La proposta riguarda piuttosto uno scambio di risorse e competenze reciproche.

Application
Compila il form online entro domenica 5 dicembre: qui!

Selezione
La richiesta è sempre maggiore della disponibilità: è quindi previsto un processo di selezione a cura di Tomasz Kireńczuk, direttore artistico, e del team di Santarcangelo Festival. I progetti selezionati verranno annunciati entro la prima metà di gennaio 2022 sul portale www.santarcangelofestival.com.

Leggi qui per maggiori informazioni.

Scadenza: 05.12.2021